PER UNA DEMOCRAZIA POST RAZZIALE

Caricamento Eventi

Oggi, a causa della globalizzazione, stiamo assistendo al moltiplicarsi dei muri di separazione, al diffondersi dei sovranismi nazionalisti, all’esplosione del razzismo come logica “normale” di disprezzo e di esclusione degli altri.
Di fronte a queste tendenze qual è la nostra risposta come cittadini, davanti ai nuovi crocifissi della storia che bussano – in maniera ritenuta irregolare – alle porte dei nostri Paesi? Quale sfida portano questi eventi dal punto di vista religioso, spirituale, etico e politico? Come sconfiggere insieme il cancro del razzismo e del tribalismo per dare vita a una democrazia post-razziale e post-etnica?
Di questo si è parlato con Filomeno Lopes, giornalista di Radio Vaticana, e Roberto Mancini, professore ordinario di Filosofia teoretica all’Università di Macerata (e autori del libro), alla conferenza avvenuta a Sant’Ignazio di Carpi.

Protagonisti: Roberto Mancini, Filomeno Lopes

Torna in cima